Cerca
  • Libereria

IL TEMPO DEL SILENZIO di Isa D'Angelo

Non temere il tempo del silenzio

quando sei tu l'unico interlocutore

l'imbarco e l'approdo 

del dire e del sentire.

Stai bene nei rumori, negli schiamazzi

in mezzo a tanti sé.

Le voci di fuori diventano anestetico

per non percepire il vuoto di dentro.


Ti sembra sterile il tempo del silenzio

sarà per questo che lo fuggi

ma è proprio sotto la coltre dell'inverno 

che il seme si prepara

a dare i frutti.


Ti piace salire, andare in alto

ma non sai che per raggiungere

le vette più imponenti

bisogna scendere

inoltrarsi nelle profondità

diventare esploratori

togliere ogni maschera

e raggiungere quel vuoto

che scoprirai pieno di verità.

Colmo di te.

E della tua unicità.

49 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SUL PRATO DELLA GIOIA di Sandra Iai

Quando inclinando il capo mi sorridi e mi scruti con i ruscelli agli angoli degli occhi la mia vita si inonda di luce Sei il colore dei miei giorni la rugiada sui miei petali le ali dei miei pensieri

NUMERI di Alessandro Mazzà

Ena questo (noi prima e pronti) Dva incontro di questo e di questo (noi eravamo qui) Tri nascita del plurale dal duale (noi abbiamo creato e fuso e moltiplicato) Katvar costruzione del quadrato (noi a

STAGIONI di Alessandra Bloise Diana

Nel bisbiglio del sole, lì, seduto, guardando la vita giocare, a domandarsi dove sia andato tutto il resto di essa. Intuizione di fertilità e di esistenza che si trasmette nella normalità della contin