Cerca
  • Libereria

IMPRONTA di Rossana Pagano

Perché non mi dici

che sarei il più

grosso rimpianto?

Perché invece mi

lasci andare

come un fazzoletto

tenuto tra le dita

troppo leggero

che il vento fa volare

alle tue spalle

e che tu guardi

immobile

mentre si allontana?

Con un colpo di cassino

hai cancellato tutto

e ora guardi la lavagna

vuota in preda all'amnesia.

Come passi sulla sabbia

Cancellati dall'onda.

Come scia nel cielo

Evanescente e bianca.

Come stella cadente

Scomparsa nella notte.

Un attimo sì, l'attimo dopo no.

Matita bianca sul foglio

Di che colore è il mio segno?

26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SUL PRATO DELLA GIOIA di Sandra Iai

Quando inclinando il capo mi sorridi e mi scruti con i ruscelli agli angoli degli occhi la mia vita si inonda di luce Sei il colore dei miei giorni la rugiada sui miei petali le ali dei miei pensieri

NUMERI di Alessandro Mazzà

Ena questo (noi prima e pronti) Dva incontro di questo e di questo (noi eravamo qui) Tri nascita del plurale dal duale (noi abbiamo creato e fuso e moltiplicato) Katvar costruzione del quadrato (noi a

STAGIONI di Alessandra Bloise Diana

Nel bisbiglio del sole, lì, seduto, guardando la vita giocare, a domandarsi dove sia andato tutto il resto di essa. Intuizione di fertilità e di esistenza che si trasmette nella normalità della contin