Cerca
  • Libereria

IMPRONTA di Rossana Pagano

Perché non mi dici

che sarei il più

grosso rimpianto?

Perché invece mi

lasci andare

come un fazzoletto

tenuto tra le dita

troppo leggero

che il vento fa volare

alle tue spalle

e che tu guardi

immobile

mentre si allontana?

Con un colpo di cassino

hai cancellato tutto

e ora guardi la lavagna

vuota in preda all'amnesia.

Come passi sulla sabbia

Cancellati dall'onda.

Come scia nel cielo

Evanescente e bianca.

Come stella cadente

Scomparsa nella notte.

Un attimo sì, l'attimo dopo no.

Matita bianca sul foglio

Di che colore è il mio segno?

26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS195 di Alessandro Mazzà

La seria entità convenzionalmente individuabile nella particella complessa d’energia mutevole per uno dei suoi più noti transiti denominata A.M. ha lasciato meno faticosamente di quanto appare il corp

ORATIO di Sandra Iai

Chi mi restituirà quest'attimo unico irripetibile che sta fuggendo via? Mentre scrivo preziosi istanti come acqua limpida scivolano tra le mie dita E quando il mio sguardo è puntato al domani e gli oc

SPECCHIO di Majlinda Petraj

Poso a terra il carico di fango, sassi e vestiti da cerimonia e mi siedo al centro di Me aspettando. La 'bambina' titubante dondolando sui suoi passi s'avvicina, si siede di fronte. Ci guardiamo. Guar

© 2017 Libereria