Cerca
  • Libereria

IMPRONTE di Sandra Iai

C'è un cuore che circonda il mio anulare

prova che non mi sono mai arresa

nemmeno quando tutto mi diceva

che l'onda a volte abbraccia una tempesta


e chiuder gli occhi dentro un mare calmo

è sempre meglio che affrontare il vento

ma c'era il tuo visino lì a guardarmi

e le tue braccia sempre da salvare


così ogni giorno mi facevo forte

e l'ombra mia ti proteggeva i passi

e quei tuoi piccolissimi piedini

che un tempo eran cresciuti dentro me


ora che è la tua ombra a sovrastarmi

dovrai sorregger la mia nostalgia

perché non sento più quella vocetta

che chiama la parola più importante


vai vola e non guardare mai il passato

ché di avventure ne verranno tante

portami solo nella tua valigia

e guardami dall'alto del tuo volo


un giorno mi raggiungerai sul molo

di una poesia di barchette di carta

con versi di Wislawa e di viandanti

che impronte han tatuato sulla strada


allora non fermarti e vai avanti

e porta con te l'arte dei tuoi avi

ti aiuteranno a fare un sogno vero

di quelli che fa solo chi dormire

sa

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st