Cerca
  • Libereria

INCALLITI SOGNATORI di Luigi Costantino

Ognuno ha il suo ritmo

la scia di un miracolo tatuato sulla pelle una speranza indistruttibile un'assenza una persona cara lacrime da versare Siamo molto più di un numero siamo storie destinate all'eterno siamo amori indimenticabili ognuno ha il suo cielo e altezze irraggiungibili da acciuffare ognuno ha una follia cara da assecondare I bambini che siamo stati urlano per rifiorire al cospetto di noi adulti rassegnati È quando vincono i bambini che il mondo cambia Il cuore non ce lo potranno mai rubare Nessuno riuscirà a soffiarci questa nostra ostinata voglia di rimanere nel profondo incalliti sognatori.

42 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof