Cerca
  • Libereria

INCALLITI SOGNATORI di Luigi Costantino

Ognuno ha il suo ritmo

la scia di un miracolo tatuato sulla pelle una speranza indistruttibile un'assenza una persona cara lacrime da versare Siamo molto più di un numero siamo storie destinate all'eterno siamo amori indimenticabili ognuno ha il suo cielo e altezze irraggiungibili da acciuffare ognuno ha una follia cara da assecondare I bambini che siamo stati urlano per rifiorire al cospetto di noi adulti rassegnati È quando vincono i bambini che il mondo cambia Il cuore non ce lo potranno mai rubare Nessuno riuscirà a soffiarci questa nostra ostinata voglia di rimanere nel profondo incalliti sognatori.

43 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st