Cerca
  • Libereria

INCALLITI SOGNATORI di Luigi Costantino

Ognuno ha il suo ritmo

la scia di un miracolo tatuato sulla pelle una speranza indistruttibile un'assenza una persona cara lacrime da versare Siamo molto più di un numero siamo storie destinate all'eterno siamo amori indimenticabili ognuno ha il suo cielo e altezze irraggiungibili da acciuffare ognuno ha una follia cara da assecondare I bambini che siamo stati urlano per rifiorire al cospetto di noi adulti rassegnati È quando vincono i bambini che il mondo cambia Il cuore non ce lo potranno mai rubare Nessuno riuscirà a soffiarci questa nostra ostinata voglia di rimanere nel profondo incalliti sognatori.

42 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IL CERCHIO di Gianluca Sonnessa

I vicoli stretti nell'abbraccio delle case in pietra, il suono dei nostri passi, un bacio autunnale. Ai piedi del lampione il cappello del sassofonista con qualche moneta. Perdermi e ritrovarti, nel m

LACRIME DAL CIELO di Sandra Iai

Una suola di cuoio batte ritmicamente sull'asfalto bagnato nella notte della città Il fascio di luce dei fari di una vecchia utilitaria illumina le goccioline sollevate dall'impatto Seduta sul gradino

NVS251 di Alessandro Mazzà

Il peso dei sogni mi sveglia Meravigliatevi basta torniamo alla scena Eccomi sono ancora uno spiantato felice e generoso moribondo trovo il tempo di scrivere qualcosa che sembra per voi C’è stato un i