top of page
Cerca
  • Libereria

INGENUA ARMONIA di Giacomo Rossi

Mi sarebbe piaciuto prima d'ogni vespro

riposare l'anima sognando su quei capelli,

quel manto di seta degno di vestir la notte,

le stelle magnifiche che l'uomo invano insegue.


Mi farà prender fiato nel tempo silente

quel sorriso s'una vecchia foto ch'è rimasto

immutato, ingenua armonia del passato,

che come un astro, così remoto


illumina tuttavia quel pescatore di sogni

che l' vide riflesso nel lago immoto

e lo seguì naufrago cercando il cielo.


Perché ci innamorano, mi chiederai... piccola mia...

la vita è un gioco senza regole, saprai,

ch'amore dona e poi ruba ogni respiro.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st

bottom of page