Cerca
  • Libereria

L'ATTIMO CHE PRECEDE LA VITA di Majlinda Petraj

Ripeti con me:

"Che meraviglioso, Essere!"

Lo senti? 

Senti il suono

unirsi al sangue

nel viaggio della vita? 

E, non ti trovi, 

improvvisamente 

una testa sopra la folla? 

Tu, proprio tu, 

fiore dal corpo esile

ma che sei puntuale 

allo sbocciar di colori incantevoli. 

Tu, 

che richiami a te lo sguardo

donando il tuo pieno di profumo. 

Tu, 

che in un letto dalla chioma verde

adagi i sogni e le speranze. 

Io ti conosco. 

Io ti capisco 

e ti sono amica. 

Siamo importanti

anche se la vita

respira diversamente 

dentro di noi. 

Ripeti con me

e credici. 

31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st