Cerca
  • Libereria

L'ATTIMO CHE PRECEDE LA VITA di Majlinda Petraj

Ripeti con me:

"Che meraviglioso, Essere!"

Lo senti? 

Senti il suono

unirsi al sangue

nel viaggio della vita? 

E, non ti trovi, 

improvvisamente 

una testa sopra la folla? 

Tu, proprio tu, 

fiore dal corpo esile

ma che sei puntuale 

allo sbocciar di colori incantevoli. 

Tu, 

che richiami a te lo sguardo

donando il tuo pieno di profumo. 

Tu, 

che in un letto dalla chioma verde

adagi i sogni e le speranze. 

Io ti conosco. 

Io ti capisco 

e ti sono amica. 

Siamo importanti

anche se la vita

respira diversamente 

dentro di noi. 

Ripeti con me

e credici. 

28 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

NVS164 di Alessandro Mazzà

I poeti che invecchiano hanno una lunga stagione finale Hanno capito finalmente tutto della vita ammettono anche me al loro circolo dove continuo a non salutare nessuno Fuori c'è il mondo di fuori al

RIPOSO di Sandra Iai

Lascia andare per quanto ti sforzi per quanto tenti di serrare le dita l'acqua scorre e riuscirà a passare Lascia perdere i tuoi pensieri ti torturano la rabbia per le ingiustizie ti impedisce un sonn

© 2017 Libereria