Cerca
  • Libereria

L'ATTIMO CHE PRECEDE LA VITA di Majlinda Petraj

Ripeti con me:

"Che meraviglioso, Essere!"

Lo senti? 

Senti il suono

unirsi al sangue

nel viaggio della vita? 

E, non ti trovi, 

improvvisamente 

una testa sopra la folla? 

Tu, proprio tu, 

fiore dal corpo esile

ma che sei puntuale 

allo sbocciar di colori incantevoli. 

Tu, 

che richiami a te lo sguardo

donando il tuo pieno di profumo. 

Tu, 

che in un letto dalla chioma verde

adagi i sogni e le speranze. 

Io ti conosco. 

Io ti capisco 

e ti sono amica. 

Siamo importanti

anche se la vita

respira diversamente 

dentro di noi. 

Ripeti con me

e credici. 

30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof