Cerca
  • Libereria

LA MIA ANIMA E LE SUE STAGIONI di Alessandra Muzzini

In queste indecise giornate di autunno mi ritrovo a pensare,

a pensarti e la testa, oltre al cuore, mi fa male.

Come non sentire il peso di tutte queste scelte vissute e principalmente subite...

Come non sentire la voglia di urlare e scappare e correre fino a rimanere senza fiato e senza ricordi...

Ma la mia anima,

cucita e rammendata,

sa bene quale è il suo posto,

quali sono i suoi compiti.

Tornerà il tepore della primavera

e il caldo sole dell’estate.

Devo solo attraversare questo nuovo, insolito e freddo inverno.

1 visualizzazione

Post recenti

Mostra tutti

POESIA DI LATO di Stefania Rossi

Non lo so... So cosa non può essere Non sono io Non è l'alba Non è nemmeno nelle foglie d'autunno Non è il viso carico di mia madre Non è nelle cose che non ho Non è un bambino che gioca alla guerra N

NVS181 di Alessandro Mazzà

Chi vede scrive e consuma chi ha visto ha negato ogni altra vista futura come di cosa detta verità trovata intoccabile come di spiaggia dataci senza orme perché cambiasse

PACE di Sandra iai

Non c'è modo di parlare di morte se non da vivi non posso parlare di vita se non da morta quanta pace occorre per poter parlare ma è solo quando mi trovo all'inferno che riesco veramente a scrivere

© 2017 Libereria