Cerca
  • Libereria

LAGO di Sandra Iai

Il primo giorno cogliere la poesia di un arcobaleno che giace sul fondo di un lago


i colori volano insieme alla folaga mentre un fascio di luce colpisce di traverso le acque calme


entra negli occhi un paesaggio glaciale che abbraccia le foglie ormai arrese alla vita


il primo giorno calpestare la sabbia scura che il vulcano ha steso come un tappeto per accoglierci in questo eterno istante


il primo giorno

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st