Cerca
  • Libereria

LE BUONE NOTIZIE DI TATIANA E TONY MAL di Walter Festuccia

Era un pò di tempo che il lavoro di Tony Mal andava malamente al ribasso, non che ne fosse preoccupato ma iniziò a farsi qualche domanda e a chi chiedere lumi se non alla sua amica musa ispiratrice?

-Tatiana come puoi io e te dobbiamo parlare.

-Tony se vuoi anche subito, mi vesto e fra dieci minuti sono da te.

Tatiana aveva capito che c'era qualche problema, non gli chiese nulla e lo raggiunse.

-Tatiana è un pò di tempo che il telefono non squilla, nessuna mi cerca, giro per strada e nessuna mi tampina e mi ammicca, insomma il mio lavoro è una pippa che stecca.

-Beh, un pò di riposo al tuo coso non guasta, non sei contento?

-Sì, hai ragione ma il conto in banca è profondo rosso e non vorrei tornare a come ero qualche tempo fa e poi, grana a parte, mi mancano quei grandi momenti eccitanti a suon di musica e ritmo, ma secondo te che è successo?

-Tranquillo, anche io non me la passo bene, di questi tempi i contatti sono distanziati, tutte le attività ne hanno risentito, vedrai che presto tornerà la normalità.

-Ma quando?

-Non preoccuparti, nel tourbillion dei forti poteri, nel fulcro del mega factotum di fiorellin in fiorellin san quello che fanno e come per magia risolveranno tutto e tutti vissero felici e contenti perché l'amor limiti non ha.

-Mè cojoni! Mò pure poetessa sei diventata?

-Stupidino che non sei altro, ma non è l'amore che ha salvato te?

-Beh, già.

-Allora Tony Mal sai qual è la novità?

-Qual è?

-Che mentre aspettiamo che passi la tormenta io e te facciamo altro.

-Per esempio?

-Hai notato che nei media quotidianamente troviamo solo brutte notizie?

-Solo brutte notizie e allora che idea hai?

-Da domani io e te scendiamo in piazzetta, ce ne andiamo a quell'angoletto, montiamo sulla panchina e come cronisti post moderni molto fashion cominciamo a dare a tutti gridando a gran voce in diretta solo buone notizie, venghino signori venghino che Tatiana e Tony hanno buone notizie!!

-Mi sembri un po' matta, ma le buone notizie dove le prendiamo?

-Ci sono Tony, ci sono Tony basta trovarle, basta fare un passaparola, basta guardare e vedere in positivo, basta cambiare canale e sintonizzarsi sulle onde dell'umanità che ancora c'è.

-E vabbè ma ammesso che funzioni, noi che ci guadagniamo?

-Sei proprio un babbeo! Prima di tutto guadagneremo il sorriso della gente e se la gente ride è felice e se è felice spende i soldi, la pecunia gira, la gente lavora e fa all'amore perché caro mio chi non lavora non fa all'amore.

-Questa battuta già l'ho sentita e inoltre la minchia nun vò penzieri.

-Tony, volgarmente parlando può anche essere così.

-Ok, quando cominciamo?

-Adesso, forza diamoci da fare, tuffiamoci fra la gente e ascoltiamo le loro parole più felici, di sicuro troveremo belle notizie

-E come la mettiamo con il distaccamento?

-Ci manteniamo a distanza di sicurezza come da regolamento subsonico e poi non ho mai visto un sorriso infetto.

-Infatti vedere sui media tutti quegli sguardi truci, afflitti, gnontosi che fanno la classifica delle brutalità sulle notizie più fetenziose mi mette un angoscia che quasi mi sento male!

-Venghino signori, venghino, solo da noi le buone notizie!

E voi amici lettori la tenete una buona notizia? Ditela a Tatiana e a Tony Mal e ci penseranno loro a passarla di sorriso in sorriso.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IL CERCHIO di Gianluca Sonnessa

I vicoli stretti nell'abbraccio delle case in pietra, il suono dei nostri passi, un bacio autunnale. Ai piedi del lampione il cappello del sassofonista con qualche moneta. Perdermi e ritrovarti, nel m

LACRIME DAL CIELO di Sandra Iai

Una suola di cuoio batte ritmicamente sull'asfalto bagnato nella notte della città Il fascio di luce dei fari di una vecchia utilitaria illumina le goccioline sollevate dall'impatto Seduta sul gradino

NVS251 di Alessandro Mazzà

Il peso dei sogni mi sveglia Meravigliatevi basta torniamo alla scena Eccomi sono ancora uno spiantato felice e generoso moribondo trovo il tempo di scrivere qualcosa che sembra per voi C’è stato un i