Cerca
  • Libereria

LETTERA A MIO FIGLIO di Michela Gallo

Amore sai... Ti ho aspettato

ti ho aspettato a lungo

ti ho desiderato tanto

Quando ho conosciuto tua madre

ero in un periodo buio per la mia vita

lei ha saputo ridarmi la vita, il sorriso

Tu non sei ancora nato

e in questo momento sono in videochiamata con tua madre

e tua nonna che non sta tanto bene

tranquillo, ha solo un male alla pancia...

avrà preso freddo

Amore, quando nascerai

avrai tutta la mia attenzione,

mi prenderò cura di te e delle tue esigenze

veglierò su di te piccolo e diventerò

un angelo per vederti da distante e proteggerti

quando sarai grande

Amore, ti darò tutto l'amore possibile

cercherò di indirizzarti verso le cose per me giuste

senza però interferire nelle tue scelte

ti giuro, cercherò di mettere da parte

le mie aspettative su di te

affinché tu possa diventare un essere umano

e non un essere e basta

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS195 di Alessandro Mazzà

La seria entità convenzionalmente individuabile nella particella complessa d’energia mutevole per uno dei suoi più noti transiti denominata A.M. ha lasciato meno faticosamente di quanto appare il corp

ORATIO di Sandra Iai

Chi mi restituirà quest'attimo unico irripetibile che sta fuggendo via? Mentre scrivo preziosi istanti come acqua limpida scivolano tra le mie dita E quando il mio sguardo è puntato al domani e gli oc

SPECCHIO di Majlinda Petraj

Poso a terra il carico di fango, sassi e vestiti da cerimonia e mi siedo al centro di Me aspettando. La 'bambina' titubante dondolando sui suoi passi s'avvicina, si siede di fronte. Ci guardiamo. Guar

© 2017 Libereria