Cerca
  • Libereria

LETTERA A MIO FIGLIO di Michela Gallo

Amore sai... Ti ho aspettato

ti ho aspettato a lungo

ti ho desiderato tanto

Quando ho conosciuto tua madre

ero in un periodo buio per la mia vita

lei ha saputo ridarmi la vita, il sorriso

Tu non sei ancora nato

e in questo momento sono in videochiamata con tua madre

e tua nonna che non sta tanto bene

tranquillo, ha solo un male alla pancia...

avrà preso freddo

Amore, quando nascerai

avrai tutta la mia attenzione,

mi prenderò cura di te e delle tue esigenze

veglierò su di te piccolo e diventerò

un angelo per vederti da distante e proteggerti

quando sarai grande

Amore, ti darò tutto l'amore possibile

cercherò di indirizzarti verso le cose per me giuste

senza però interferire nelle tue scelte

ti giuro, cercherò di mettere da parte

le mie aspettative su di te

affinché tu possa diventare un essere umano

e non un essere e basta

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st