Cerca
  • Libereria

LETTERA A MIO FIGLIO di Michela Gallo

Amore sai... Ti ho aspettato

ti ho aspettato a lungo

ti ho desiderato tanto

Quando ho conosciuto tua madre

ero in un periodo buio per la mia vita

lei ha saputo ridarmi la vita, il sorriso

Tu non sei ancora nato

e in questo momento sono in videochiamata con tua madre

e tua nonna che non sta tanto bene

tranquillo, ha solo un male alla pancia...

avrà preso freddo

Amore, quando nascerai

avrai tutta la mia attenzione,

mi prenderò cura di te e delle tue esigenze

veglierò su di te piccolo e diventerò

un angelo per vederti da distante e proteggerti

quando sarai grande

Amore, ti darò tutto l'amore possibile

cercherò di indirizzarti verso le cose per me giuste

senza però interferire nelle tue scelte

ti giuro, cercherò di mettere da parte

le mie aspettative su di te

affinché tu possa diventare un essere umano

e non un essere e basta

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SUL PRATO DELLA GIOIA di Sandra Iai

Quando inclinando il capo mi sorridi e mi scruti con i ruscelli agli angoli degli occhi la mia vita si inonda di luce Sei il colore dei miei giorni la rugiada sui miei petali le ali dei miei pensieri

NUMERI di Alessandro Mazzà

Ena questo (noi prima e pronti) Dva incontro di questo e di questo (noi eravamo qui) Tri nascita del plurale dal duale (noi abbiamo creato e fuso e moltiplicato) Katvar costruzione del quadrato (noi a

STAGIONI di Alessandra Bloise Diana

Nel bisbiglio del sole, lì, seduto, guardando la vita giocare, a domandarsi dove sia andato tutto il resto di essa. Intuizione di fertilità e di esistenza che si trasmette nella normalità della contin