Cerca
  • Libereria

LUCI E OMBRE di Isa D'Angelo

Penso a te

in questo giorno speciale

ai passi fatti

e a quanti ne farai.

Ti guardo

mentre cerchi la strada

nel labirinto di questa vita.

Non è facile avanzare

siamo nel mezzo di una tempesta di materia

senza un ombrello per ripararci

senza la chiave giusta per interpretare

e così cadiamo nell'inganno

e il benessere diventa la felicità

e l'ultimo modello il nostro sogno.

Non permettere al fuoco che è in te

di spegnersi

abbine cura

come fece l'uomo delle caverne

trattalo come il bene più prezioso.

Usalo non per incendiare boschi

come farebbe un piromane

ma per forgiare metalli

come un fabbro con incudine e martello.

È più faticoso

ma potrai creare opere raffinate,

di gran pregio,

non resterà solo cenere.

Non guardare il mondo solo in bianco e nero,

bello o brutto

buono o cattivo

giusto o sbagliato

impara a cogliere le sfumature

è lì che spesso troviamo il senso.

Non temere le domande

anche quando non trovi le risposte

la vita vera è lastricata di dubbi

non di certezze.

Accettalo.

Siamo fatti di luci e di ombre

è guardando le ombre

che capiamo da dove arriva la luce

è così che troviamo la direzione.

32 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

I tuoi capelli che scendono a croce decidono il confine cancellabile fingendo contro altezze steccati disegnati mentre tutta in moto acceso mi avverti in basso con la curva di due scalini che invadono

Ma non guardarti è sprecare un buon tempo come non poter raggiungere il mare arrendersi alle dune se le palpebre abbandonano i sogni Ma non ascoltarti toglie ogni senso a questo viaggio con le ruote c

Dimoro tra pigne di vestiti consumati. Ostaggio del colore del vuoto e del profumo rimasto tra le fibre. Non vorrei donare a questi involucri la fragilità del mio corpo. Non vorrei fasciarmi in doni p