Cerca
  • Libereria

MI RESPIRA di Sandra Iai

Ho passeggiato sul tuo profilo

studiandone i confini

tuffandomi coraggiosa

nei suoi profondi laghi


mentre sanguinarie parole

correvano sulle pagine

di un qualsiasi cammino

che scava trincee nel tempo


ogni penna sarebbe felice

di ricevere voce

dalla tua mano sapiente

che produce bellezza eterna


e mi disseto ogni giorno

alla tua sorgente d'inchiostro

come un malato di malinconia

che incontra la sua eternità


Ti conservo nello scrigno

delle generatrici di vita

mentre cresce l'immagine

di una conoscenza consolatrice


e tutto ciò che fai

mi respira ogni giorno.

34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st