Cerca
  • Libereria

MUSA di Majlinda Petraj

Un diamante

può davvero scindere lo sguardo

in innumerevoli specchi luminosi

riflettendo una gioia momentanea.

Un viaggio 

può inevitabilmente accorpare 

alle mappe interiori

la bellezza di entusiasmanti novità.

Una cena romantica

può sintonizzare una perfetta armonia

ai sensi

assegnando a quel giorno

una stella nel calendario.

Piccole gioie

guadagnate con gran fatica.

Possono cambiare

la frequenza dei battiti del cuore. 

Ma niente, 

ripeto niente,

sarà comparabile

con l'anima che riconosce se stessa

leggendo dei Versi che le appartengono.

Quelli su misura. 

Aderenti alle fragilità. 

Si può perdere tutto

ma non quest'angolo d'eternità

che viaggerà nel tempo

anche dopo di te.

A me piaceva trovarMi.

Nei Tuoi.

31 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

POESIA DI LATO di Stefania Rossi

Non lo so... So cosa non può essere Non sono io Non è l'alba Non è nemmeno nelle foglie d'autunno Non è il viso carico di mia madre Non è nelle cose che non ho Non è un bambino che gioca alla guerra N

NVS181 di Alessandro Mazzà

Chi vede scrive e consuma chi ha visto ha negato ogni altra vista futura come di cosa detta verità trovata intoccabile come di spiaggia dataci senza orme perché cambiasse

PACE di Sandra iai

Non c'è modo di parlare di morte se non da vivi non posso parlare di vita se non da morta quanta pace occorre per poter parlare ma è solo quando mi trovo all'inferno che riesco veramente a scrivere

© 2017 Libereria