Cerca
  • Libereria

MUSA di Majlinda Petraj

Un diamante

può davvero scindere lo sguardo

in innumerevoli specchi luminosi

riflettendo una gioia momentanea.

Un viaggio 

può inevitabilmente accorpare 

alle mappe interiori

la bellezza di entusiasmanti novità.

Una cena romantica

può sintonizzare una perfetta armonia

ai sensi

assegnando a quel giorno

una stella nel calendario.

Piccole gioie

guadagnate con gran fatica.

Possono cambiare

la frequenza dei battiti del cuore. 

Ma niente, 

ripeto niente,

sarà comparabile

con l'anima che riconosce se stessa

leggendo dei Versi che le appartengono.

Quelli su misura. 

Aderenti alle fragilità. 

Si può perdere tutto

ma non quest'angolo d'eternità

che viaggerà nel tempo

anche dopo di te.

A me piaceva trovarMi.

Nei Tuoi.

31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IL CERCHIO di Gianluca Sonnessa

I vicoli stretti nell'abbraccio delle case in pietra, il suono dei nostri passi, un bacio autunnale. Ai piedi del lampione il cappello del sassofonista con qualche moneta. Perdermi e ritrovarti, nel m

LACRIME DAL CIELO di Sandra Iai

Una suola di cuoio batte ritmicamente sull'asfalto bagnato nella notte della città Il fascio di luce dei fari di una vecchia utilitaria illumina le goccioline sollevate dall'impatto Seduta sul gradino

NVS251 di Alessandro Mazzà

Il peso dei sogni mi sveglia Meravigliatevi basta torniamo alla scena Eccomi sono ancora uno spiantato felice e generoso moribondo trovo il tempo di scrivere qualcosa che sembra per voi C’è stato un i