top of page
Cerca
  • Libereria

NVS219 di Alessandro Mazzà

Il mio destinatario

passeggero eterno

offre

l’ascoltatore che ha in sé


Così queste parole e non queste

nascevano

per farsi dire


Sono finte pagine

ma le pagine prenderanno

un tradimento

in affidamento


Per motivi buoni

ma ancora da cercare


Il mio destinatario

cambierà forma

cambierà orecchio

e cambierà parlanti

e cambierà i parlanti


Il mio destinatario non è mio


È eterno

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st

bottom of page