Cerca
  • Libereria

NELLA FRAGILE DONNA di Stefania Rossi

Se il tempo potesse guardarti

ti troverebbe che scendi le scale di corsa

tu e la tua borsa piena di cose 

Io ti guarderei davanti alla mia porta di casa 

mentre porto fuori pezzetti di me 

Se il tempo potesse liberarti 

ti vedrei sorridere mentre scendi tranquilla 

con il tuo vestito a fiori

attaccato al tuo corpo di donna 

mentre saluti la vita che arriva di fretta 

Se il tempo potesse cambiarti

io non lo farei 

Sei bella con gli occhi di un giorno di novembre

nel tuo essere contro le cose che hai

Se il tempo potesse amarti 

lo farebbe con rabbia 

E tu lo ameresti 

di più 

per farti vedere più forte 

nella fragile donna che sei

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st