Cerca
  • Libereria

NELLA FRAGILE DONNA di Stefania Rossi

Se il tempo potesse guardarti

ti troverebbe che scendi le scale di corsa

tu e la tua borsa piena di cose 

Io ti guarderei davanti alla mia porta di casa 

mentre porto fuori pezzetti di me 

Se il tempo potesse liberarti 

ti vedrei sorridere mentre scendi tranquilla 

con il tuo vestito a fiori

attaccato al tuo corpo di donna 

mentre saluti la vita che arriva di fretta 

Se il tempo potesse cambiarti

io non lo farei 

Sei bella con gli occhi di un giorno di novembre

nel tuo essere contro le cose che hai

Se il tempo potesse amarti 

lo farebbe con rabbia 

E tu lo ameresti 

di più 

per farti vedere più forte 

nella fragile donna che sei

7 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

NVS164 di Alessandro Mazzà

I poeti che invecchiano hanno una lunga stagione finale Hanno capito finalmente tutto della vita ammettono anche me al loro circolo dove continuo a non salutare nessuno Fuori c'è il mondo di fuori al

RIPOSO di Sandra Iai

Lascia andare per quanto ti sforzi per quanto tenti di serrare le dita l'acqua scorre e riuscirà a passare Lascia perdere i tuoi pensieri ti torturano la rabbia per le ingiustizie ti impedisce un sonn

© 2017 Libereria