Cerca
  • Libereria

NOI di Marta Bandi

Mischiati tra la folla,

Siamo due narratori distanti e silenti

Di un racconto che ci accomuna.

Era tutto reale

Come l'acqua che disseta

E allo stesso tempo

Immaginario

Come la favola della sera.

Più volte abbiamo allungato la mano

Per afferrare quell'alito di vento

Che ci sibilava intorno,

Ma ogni volta che stavamo per farlo,

Svaniva come un sogno all'alba. 

Non scriverò parole

Rubandole al racconto che è in noi,

Non le fisserò sulla carta

Donando loro l'eternità 

E una parziale verità...

Mancherebbero le tue parole

Mancherebbe la tua nostalgia.

Le terrò chiuse in un angolo

E quando vorranno uscire, 

Ascolterò il suono del ricordo,

Sola, ad occhi chiusi.

43 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st