Cerca
  • Libereria

NVS164 di Alessandro Mazzà

I poeti che invecchiano hanno una lunga stagione finale


Hanno capito finalmente tutto della vita ammettono anche me al loro circolo dove continuo a non salutare nessuno


Fuori c'è il mondo di fuori al quale pensavo da poeta giovane di voler approdare


Ma allora c'era un altro silenzio e forse intendo quello in me quello pensato


Torniamo a noi in un solo lungo verso finale


Questo è solo un inno ai fiori ignoranti di settembre

9 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

RIPOSO di Sandra Iai

Lascia andare per quanto ti sforzi per quanto tenti di serrare le dita l'acqua scorre e riuscirà a passare Lascia perdere i tuoi pensieri ti torturano la rabbia per le ingiustizie ti impedisce un sonn

HO STRETTO PIÙ FORTE di Mariateresa Scionti

Ho provato a immaginare il suono del silenzio, inesorabilmente, il vuoto nella mia mente. Echi lontani risuonano dentro: "Chi sei tu che mi rieccheggi dentro?" Abbraccio la tua assenza, consumata da p

© 2017 Libereria