Cerca
  • Libereria

NVS98 di Alessandro Mazzà

L’ultima casuale immagine avrai tra poco darà quella luce sulle mancate coerenze del mondo attesa e insospettabile come ogni arrivo velo spiegato e ciò che non hai osato chiamare fine perché tradiva sempre la tua paura la tua fede la bella inquadratura che non sei ancora stato neanche con l’invenzione del tempo in aiuto per gettarti in pasto al fingere la parola assente a confidare in millenni di riparazioni di occhi come questi a cura degli allievi di chi non ne ha avuto competenza ma salvati sottraiti abbi anche tu finali ridicoli prima che sia troppo tardi o che tu sia troppo grande prima di vincere voltarti pensare correzioni

12 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

NVS164 di Alessandro Mazzà

I poeti che invecchiano hanno una lunga stagione finale Hanno capito finalmente tutto della vita ammettono anche me al loro circolo dove continuo a non salutare nessuno Fuori c'è il mondo di fuori al

RIPOSO di Sandra Iai

Lascia andare per quanto ti sforzi per quanto tenti di serrare le dita l'acqua scorre e riuscirà a passare Lascia perdere i tuoi pensieri ti torturano la rabbia per le ingiustizie ti impedisce un sonn

© 2017 Libereria