top of page
Cerca
  • Libereria

OPZIONI di Alessandra Bloise Diana

Sono braccia di bilancia sudo fatica e sofferenza a tale equilibrio che tanto sarebbe se osassi dislivelli?

Sono caduta dalla luna atterrata maldestramente nella durezza dell’asfalto che tanto sarebbe se osassi polvere di stelle?

Sono ingranaggio di ticchettii di orologi e cuori andamenti di mondi e giorni che tanto sarebbe se osassi instabilità?

Sono emozione e pensiero dentro reti del viver comune che tanto sarebbe se osassi insania?

Vedreste senza trovare incontrereste paghe solitudini ​scevre da realismi perché chi scrive ne è imbrattato come gabbiani nel petrolio e ne è libero perché essi servono solo per essere trasfigurati

Che tanto è, partorire Poesia?

20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st

bottom of page