Cerca
  • Libereria

PAROLE ANTICHE di Alessandra Muzzini

Mi vesto ogni nuovo giorno

di parole antiche.

Amore, amicizia, onestà, correttezza, dignità, fiducia, rispetto, pazienza, calma e gratitudine.

Parole sulla bocca di tanti,

ma nel cuore di pochi.

Parole conosciute da tutti,

ma usate il più delle volte impropriamente e indegnamente.

Parole che insegnano.

Parole che segnano con inchiostro indelebile

l’anima di chi crede ancora nella forza e nella bellezza di un sorriso

e di un fiore che sboccia nonostante le avversità.

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof