top of page
Cerca
  • Libereria

PAROLE ATTACCATE AL DOLORE di Stefania Rossi

Ho sentito

Un battito d'ali

Un rumore discreto

Uno sguardo dal vuoto

Eri tu che chiamavi

Che seguivi ogni mio

Piccolo istante

Tu che sei mare

Che agiti tempeste

Bagni pensieri

Tienimi con te

Io terra distratta

Sperduta strurusa

Non ho più

Sentieri da esplorare

Sono rabbiosa

Cerco parole

Attaccate al dolore

Cerco ragioni

Per sostenere perdoni

Lascio catene

E facili orgogli

Non ho più appigli

Ne stupidi imbrogli

Eri un racconto

Nascosto nel buio

Uno gnomo nel bosco

Di giorno

Ero io che inseguivo

Un bel sogno

23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st

bottom of page