Cerca
  • Libereria

PAROLE IN EQUILIBRIO di Isa D'Angelo

Parlare con te

è come percorrere un sentiero minato

un passo dopo l'altro

con il fiato sospeso


Sempre attenta

a come le parole

toccheranno il suolo

attenta a non spezzare

quell'equilibrio precario

tessuto con tanta fatica.


E ogni volta

il desiderio di annullare

il peso di quelle sillabe

scelte e cucite

con estrema cura


La speranza che arrivino

senza far male

perché non nascon mai

per ferire

ma solo per amare.


E ogni volta

il desiderio che la mia voce

si trasformi in piuma

che ti sfiori e ti accarezzi

come la brezza leggera

nelle sere d'estate.


È così difficile questo cammino,

eppure ogni giorno

quando giungo al bivio

la strada che scelgo

è sempre la stessa:

quella che conduce a te.

82 visualizzazioni2 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof