Cerca
  • Libereria

PASSI di Claudio Terribile

Passi lievi e spensierati iridescenti, vivi, mossi da sentimenti puri

Passi che hanno dato vita ad altri passi

Passi felici, per sempre uniti ad altri Passi in un legame indissolubile che solo il destino ha

interrotto

Passi che lentamente... sono tornati a vivere, o forse solo a sopravvivere

Improvvisamente il ticchettio di un maledetto metronomo, il tuo respiro non è infinito

Un lampo che per un istante illumina a giorno il sentiero che ti attende, la certezza di aver

scorto impronte da seguire con naturalezza innata

Passi che tornano a respirare aria fresca, pulita,viva

Sensazioni positive, naturalmente rassicuranti,

vere

Vivere quotidianamente la consapevolezza di essere nella giusta direzione

Passi, impronte alle spalle, un presente da vivere, verso un futuro che insieme

fa meno paura...

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

LA MORTE DEL SIPARIO di Gianluca Sonnessa

Sono stato sull'orlo del burrone. Per diventare l'orlo, il burrone, la caduta, l'ultima onda sotto l'ultimo cielo dell'ultimo mio attimo di morte. Sono stato l'amore. Per diventare il suo sangue, la s

NVS208 di Alessandro Mazzà

Cosa scrivo? Il poema dell’inesistenza dello spazio e del tempo e del loro fare un bel male Tutto intero il libro del mondo nel piccolo mio capitolo del libro del mondo Che sono un uomo che vuol dire

IL GESTO DELL'ABBRACCIO di Sandra Iai

Il libro fa il gesto dell'abbraccio prendendo i tuoi pensieri li custodisce nel segreto delle sue pagine chi vorrà muovere i suoi passi chi si soffermerà al suo interno avrà preso la decisione di entr