Cerca
  • Libereria

PIOGGIA di Stefania Rossi

Nel segno del tempo

La pioggia lava pensieri

E acqua di sorgente

Interminabili letti

Prosciugati da sempre

Inonda

Non sfuggirò

Alle piogge di settembre

Sarò terra

Per lasciare crescere

Sentirò freddo

In un giorno d'estate

E abbraccerò segreti

Del passato

Fantasmi di me

Resta coraggio

Spara sui fiori

Uccidi melodie

Mi servirà un mantello

Per coprire

Quello che sono

E guardare le stelle

Con uno sguardo più buono

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st