Cerca
  • Libereria

PORTAMI CON TE di Valentino Picchi Hechìzo

Portami con te

nei lidi oscuri

degli intendimenti:

lì dove l'impresa

è una tentazione attuale,

nell'abbraccio dei romanzi

soavi d'illusione e trame, dove

le muse dormono

e gli artisti vegliano

sul fronte della libertà,

dove il cibo

è nettare di sfide

tra i cui petali germoglia

il rumore delle generazioni,

portami lì con te,

che io ne possa cantar

le cronache, viverne

le imprese, i sogni e

custodirne il seme

per i miei deserti

intorno.

25 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SCRIVO PERCHÉ… di Mariateresa Scionti

Scrivo perché mi pesa il cuore, perché le parole, a volte, martellano così forte da farsi strada prepotentemente e gettarsi sulla carta. Scrivo perché è l'unico modo che ho per stringerti e respirarti

NVS219 di Alessandro Mazzà

Il mio destinatario passeggero eterno offre l’ascoltatore che ha in sé Così queste parole e non queste nascevano per farsi dire Sono finte pagine ma le pagine prenderanno un tradimento in affidamento

LOTTA di Sandra Iai

Quell'onda impetuosa che a volte mi afferra mi trascina in angoli inesplorati della mia mente Malata è la comunicazione parole distorte di ingiustificata superbia arrivano al mio orecchio Annaspo e lo