Cerca
  • Libereria

QUINTA STAGIONE di Majlinda Petraj

L'umanità in letargo.

Ha rallentato i battiti.

Le funzioni.

Respira con il fiatone.

Rigurgita acido.

Vomita veleno.

Dorme le ore

allo spuntare dell'alba.

Di notte sta sveglia.

Pensa.

Accartoccia fogli

setaccia progetti.

Sogna

per non morire.

Ama

per vivere. 

Parla

per esistere.

Abbraccia l'aria

che sembra in fuga 

ma nasconde dentro il mondo. 

In mutazione

aspettiamo di vedere

la bestia 

muovere i passi

fuori dalla tana.

34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sono già morto e non nascerò sono appena nato mi lascio e tornerò sono il trascorrere in un punto e non sono quel punto sono l’inutile contare dormo da duecentomila anni e dormo tra duecentomila anni

Sono la parte vera del tuo sogno la fiamma che respira e scalda ogni tuo giorno il punto in cui la cascata s'infrange lo scoglio che riceve la luce che disseta Il buio l'hai sconfitto già in passato e

Che futilità essere contenti. Lo spessore, il valore, le perle dell’anima si manifestano nella sofferenza. Ma non si può sempre soffrire. Bisogna avere il coraggio di essere allegri. L’allegria è prof