Cerca
  • Libereria

RUMORE DEL MONDO di Valentino Picchi Hechìzo

Mi disturba

il rumore del mondo

le mani inutili

che incombono

sulle mie danze sciamaniche.

La storia è vecchiume

che tace,

il passato una giovane malinconia

che ispira:

non cedo il marchio immemore

del forestiero,

non c'è prezzo per un'anima

se anche un diavolo ti vende la sua.

La mia solitudine

gravida di canzoni giace

sparsa fra le vostre ossa ma

ma ciò che mi spetta

di ossa e canzoni non è abbastanza:

per questo parlo, perché

lassù qualcuno mi ama

quaggiù qualcuno mi cerca,

così tra loro il mio tacere è

il silenzioso confine

di quell' attesa sensuale

fra il silenzio

e il rumore del mondo.

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS229 di Alessandro Mazzà

Perché ho in testa una canzone? Non è veramente nella mia testa mi sta dicendo cos’è una testa Cos’è una canzone? È la figlia e la madre della musica e non è una risposta e non è una risposta questa O

SENZA TITOLO di Jans Illusion

Nel mio mondo ormai artefatto Lei non appare mai e si naviga nel tormento.

IL VOLO DEI GABBIANI di Sandra Iai

Strappami dalle grinfie del mondo il volo dei gabbiani dice che hai la forza per farlo Solleva quest'involucro dalla cera che cola da questa pozza di sangue creata dal pensiero Afferra i miei polsi e