Cerca
  • Libereria

SETTE CHILOMETRI DA GERUSALEMME di Marco Zanni

I magi palleggiano con i giganti di san Siro il sole bianco dietro al muro della nebbia lo fissiamo senza filtri insonni volontari son tredici anni che scrivo lo stesso racconto batti le mani un applauso servirebbe numeri numeri numeri siamo il mattatoio della spiritualità libri e record sovrapposti il principe della città sommersa non mi ha lasciato nulla Abrakadabra muri di burrasche l'Australia in fiamme battibecchiamo in continuazione e ne usciamo tutti pesti ci incontreremo fosse solo a sette chilometri da Gerusalemme siamo spinti da desideri così forti che saranno accontentati. Togli il san Cristoforo dallo specchietto. Mi serve per il viaggio.

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS195 di Alessandro Mazzà

La seria entità convenzionalmente individuabile nella particella complessa d’energia mutevole per uno dei suoi più noti transiti denominata A.M. ha lasciato meno faticosamente di quanto appare il corp

ORATIO di Sandra Iai

Chi mi restituirà quest'attimo unico irripetibile che sta fuggendo via? Mentre scrivo preziosi istanti come acqua limpida scivolano tra le mie dita E quando il mio sguardo è puntato al domani e gli oc

SPECCHIO di Majlinda Petraj

Poso a terra il carico di fango, sassi e vestiti da cerimonia e mi siedo al centro di Me aspettando. La 'bambina' titubante dondolando sui suoi passi s'avvicina, si siede di fronte. Ci guardiamo. Guar

© 2017 Libereria