Cerca
  • Libereria

SGOMBRO DI ME di Franco Filice

Cammino tra la folla 

sgombro di me

beatamente estraneo  

a me stesso e agli altri.

Nel groviglio di passanti

auto strombazzanti

cocomeri rotolanti

venditori ambulanti

tristi e stanchi di urlare.


I miei silenzi lontani

apparentemente immersi

senza esserci

nell'arravoglio urbano

inghiottiti dai suoni più svariati:

beep, sdong, bau bau

slam, clang, click

crash, miao, ploff, smack

splash, vroom, skreech, drin drin... 


Nella mia napolitudine continuo a dribblare mercanzie di cui ignoro l'utilità.

Spalanco gli occhi agli affreschi

di una chiesetta appena scoperta solletico il palato con gusti che

la sinuosa città sul Golfo

dispensa generosa.

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS229 di Alessandro Mazzà

Perché ho in testa una canzone? Non è veramente nella mia testa mi sta dicendo cos’è una testa Cos’è una canzone? È la figlia e la madre della musica e non è una risposta e non è una risposta questa O

SENZA TITOLO di Jans Illusion

Nel mio mondo ormai artefatto Lei non appare mai e si naviga nel tormento.

IL VOLO DEI GABBIANI di Sandra Iai

Strappami dalle grinfie del mondo il volo dei gabbiani dice che hai la forza per farlo Solleva quest'involucro dalla cera che cola da questa pozza di sangue creata dal pensiero Afferra i miei polsi e