Cerca
  • Libereria

Spirito AfAsiCo di Marco Domenico Grastolla

Quel gatto di plastica mi fissa. Ha baffi neri che luccicano nel buio e il tempo nel petto. Tic tac tic tac tiic taac TiC tAC...

Mi ucciderà quello che ha nel petto, nell'oblio mi porterà ma tantoci sono GIà statO. Il mio orecchioDEstro è sempre lì, è s3mpr3 antenna:: <<vieni qui a giocare/morire>>, <<casa/tomba tua non è lì, ma nel cuore del cielo/terra>>, <<ti suggeriamo di lasciare/uccidere te stesso>>. Non ceredò a lroo rirmarò licudo e svieglo e adnrò nlel'obilo sloo qaundo imzpazirò.

Sono sano sonO SanO SONO SANO SONO SANO SoNo SaNos onOsan OsOnOSAN o sonOSANOSONOSAn o sonosANOsonos anoSONOsaNossonno sSsSano onoS SSS sannosanodannosanno DANosino spingono donodannodannODono DaNnodoni sonodoniSoniDio sonODisdiOson sanoDiOsoni SoNoDio

S-O-N-O-B-B-L-I-OGAtto

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

IL CERCHIO di Gianluca Sonnessa

I vicoli stretti nell'abbraccio delle case in pietra, il suono dei nostri passi, un bacio autunnale. Ai piedi del lampione il cappello del sassofonista con qualche moneta. Perdermi e ritrovarti, nel m

LACRIME DAL CIELO di Sandra Iai

Una suola di cuoio batte ritmicamente sull'asfalto bagnato nella notte della città Il fascio di luce dei fari di una vecchia utilitaria illumina le goccioline sollevate dall'impatto Seduta sul gradino

NVS251 di Alessandro Mazzà

Il peso dei sogni mi sveglia Meravigliatevi basta torniamo alla scena Eccomi sono ancora uno spiantato felice e generoso moribondo trovo il tempo di scrivere qualcosa che sembra per voi C’è stato un i