top of page
Cerca
  • Libereria

TEMPO di Stefania Rossi

Non coloro di giallo

Pensieri prestati

Mi vesto d'autunno

Per rimanere d'estate

Conosco le foglie

E piccoli sassi

Di pioggia bagnati

Alberi antichi

Mantelli rossi

E fiori annebbiati

Mi conosco

Di terra di mare

Imbiancato

Ma ho bisogno

D'inverno di sole

Sbiancato

Di arancio che

Bagna la sera

Su pendii misteriosi

Passerà un vento

D'ottobre colorato

Di me che ho risvolti

D'aprile abbandonati

Di maggio

Sarò tempo

Trascorso magiche

Parole volanti

Freddo di pensieri

E speranza di rose

Cresciute con rabbia

Sbocceranno di neve

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st

bottom of page