Cerca
  • Libereria

TRAIETTORIE IMPREVEDIBILI di Luigi Costantino

> Fuori:

luce spenta, nuvole bianche

Dentro: forza travolgente, rinnovata speranza

Tu: seduta al tavolo, impegnata in una routine che mancava da tempo

Lui: come sempre sta zitto

> Che bello vedere il sorriso di tua figlia: vorresti urlare, stavolta di gioia

Quanto ha sofferto... quanto hai sofferto...

adesso ti godi quella sua leggerezza così nuova, così imprevista

ti chiedi se qualcuno saprà risarcirti di quegli anni persi di quegli anni colmi di problemi e incomunicabilità

cominci a fidarti, forse come non hai fatto mai

ora sai che la vita non ha traiettorie prevedibili: proprio quando non te l'aspetti, ti lascia addosso il profumo della rinascita.

29 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS229 di Alessandro Mazzà

Perché ho in testa una canzone? Non è veramente nella mia testa mi sta dicendo cos’è una testa Cos’è una canzone? È la figlia e la madre della musica e non è una risposta e non è una risposta questa O

SENZA TITOLO di Jans Illusion

Nel mio mondo ormai artefatto Lei non appare mai e si naviga nel tormento.

IL VOLO DEI GABBIANI di Sandra Iai

Strappami dalle grinfie del mondo il volo dei gabbiani dice che hai la forza per farlo Solleva quest'involucro dalla cera che cola da questa pozza di sangue creata dal pensiero Afferra i miei polsi e