Cerca
  • Libereria

UN MONDO DI PANNA E CIOCCOLATO di Majlinda Petraj

Voglio entrare in te

come bambina

perché gli adulti

con mani sporche

hanno lasciato segni sulle pareti.

Con mani distratte

hanno graffiato la vernice

dove avevi dipinto il Sole.

Voglio invitarti a giocare

perché, le troppe ore senza

ti stancano di più.

Voglio mangiare un gelato per due

due gusti, io panna, tu cioccolato,

per farti capire che nella diversità

ho trovato la dolcezza

e nella similitudine, l'amore.

Voglio entrare bambina

per non fingere di essere grande

per posare un attimo la ragione

mi pesa,

sempre con questo senso di gravità.

Voglio godermi la pazzia di essere invincibile.

Di poterti far ridere

di poterti far fare un salto nel mio cuore

e vederti costruire un castello,

decidere di abbandonare il fuori

per stare dentro con me,

dentro una favola.

Dove il Sole non tramonta.

26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NVS229 di Alessandro Mazzà

Perché ho in testa una canzone? Non è veramente nella mia testa mi sta dicendo cos’è una testa Cos’è una canzone? È la figlia e la madre della musica e non è una risposta e non è una risposta questa O

SENZA TITOLO di Jans Illusion

Nel mio mondo ormai artefatto Lei non appare mai e si naviga nel tormento.

IL VOLO DEI GABBIANI di Sandra Iai

Strappami dalle grinfie del mondo il volo dei gabbiani dice che hai la forza per farlo Solleva quest'involucro dalla cera che cola da questa pozza di sangue creata dal pensiero Afferra i miei polsi e