Cerca
  • Libereria

VITA di Alessandra Muzzini

Mi sento stanca,

svuotata,

come un fiore che sta appassendo lentamente,

ma inesorabilmente.

Sto perdendo i miei colori,

la luminosità,

la brillantezza,

quella morbida sensazione al tocco.

Mi sto seccando,

sto morendo,

nonostante il Sole cerchi di illuminarmi e l’acqua cerchi di bagnarmi.

Sembra tutto inutile.

Solo una questione di tempo.

So bene, però, che le mie radici sono forti e ben piantate nel terreno della vita

e ancora molti occhi hanno bisogno di guardarmi fiorire,

di sentire il mio profumo.

Allora, cerco di assorbire questa linfa con tutte le poche forze rimaste e,

con pazienza e costanza,

tiro di nuovo su il capo, ormai chino.

La bellezza del mio animo non può spegnersi e scomparire.

Non deve.

Vita,

Sono tua.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st