Cerca
  • Libereria

VORREI GRIDARE di Alessandra Muzzini

Vorrei gridare così forte

da far tremare e infrangere

tutte le tue paure e

le tue insicurezze.

Riuscire a spogliarti

di quella corazza che

giorno dopo giorno

diventa sempre

più impenetrabile.

Portarti di fronte

a uno specchio d’acqua

dove farti rigenerare

e finalmente farti guardare

con occhi nuovi e innamorati.

Così potrei finalmente

cantarti la canzone con cui amavi addormentarti

e permetterti di sognare di nuovo.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st