Cerca
  • Libereria

VORREI GRIDARE di Alessandra Muzzini

Vorrei gridare così forte

da far tremare e infrangere

tutte le tue paure e

le tue insicurezze.

Riuscire a spogliarti

di quella corazza che

giorno dopo giorno

diventa sempre

più impenetrabile.

Portarti di fronte

a uno specchio d’acqua

dove farti rigenerare

e finalmente farti guardare

con occhi nuovi e innamorati.

Così potrei finalmente

cantarti la canzone con cui amavi addormentarti

e permetterti di sognare di nuovo.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

I tuoi capelli che scendono a croce decidono il confine cancellabile fingendo contro altezze steccati disegnati mentre tutta in moto acceso mi avverti in basso con la curva di due scalini che invadono

Ma non guardarti è sprecare un buon tempo come non poter raggiungere il mare arrendersi alle dune se le palpebre abbandonano i sogni Ma non ascoltarti toglie ogni senso a questo viaggio con le ruote c

Dimoro tra pigne di vestiti consumati. Ostaggio del colore del vuoto e del profumo rimasto tra le fibre. Non vorrei donare a questi involucri la fragilità del mio corpo. Non vorrei fasciarmi in doni p