Cerca
  • Libereria

VRAD=G'AN di Gianluca Sonnessa

Abbiamo sbloccato

lucchetti

usando la stessa

chiave

Per scoprire che non c'erano porte chiuse, anzi, non esistevano le porte o lucchetti.

Ma esistono le chiavi.

Le briciole si sono trasformate in

Domanda:

La forma è cambiata dicendosi inesistente?

Risposta:

(Spazio vuoto destinato alla libera interpretazione)

Domanda:

Il non esistere è una forma variata dell'esistenza?

Risposta:

Silenzio.

Accapo.

Domanda:

Da dove siamo partiti?

Risposta:

Dal dividere in parti.

Oggi piove o piove un oggi che per storiche convinzioni domani chiamerò "ieri"?

Ho creato ieri, (ma ieri era oggi e l'altro ieri lo chiamavo domani quindi dirò "in quel momento") un cerchio con gli angoli.

Sì, un cerchio ha i suoi angoli, solo che, guardandolo come mi avevano detto di guardarlo non li avevo visti.

Poi ho cambiato angolazione, e li ho scoperti.

E se in un dato momento (dato da chi a chi?) perdessi la penna?

Scriverei in una forma non visibile ma ugualmente esistente.

Domanda:

Cosa abbiamo fatto?

Risposta:

La risposta è una domanda senza il punto interrogativo.

Ma non te lo dicono.

Sarebbe pericoloso, per loro.

30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Se muoio adesso c’è una serie di cose non finite c’è una serie di cose che non andavano finite c’è una domanda su cosa sia davvero una cosa finita ma è una domanda che ci sarebbe in ogni caso c’è una

Ma che bella sera stasera amore mio con i tuoi baffi che tagliano il cielo e i capelli che fuggono dalla nuca e mi raccontano canzoni di traverso quelle che la poesia sgattaiola qua e l¢ Ma che bella

È sbagliato pretendere di più sbracciare sempre alla ricerca di quello che non puoi trovare. È sbagliato andare fuori tempo, fuori luogo, fuori tutto. È sbagliato ma io non son capace di percorrere st